Visualizza articoli per tag: comunicazione relazionale

Sabato, 21 Gennaio 2023 10:34

Umiltà: una dote quasi dimenticata

Per quanti di noi “umiltà” è ancora una parola negativa, una sfumatura che in fondo lede il proprio ego? Non esistono corsi sull'umiltà, non ci sono lezioni da seguire a scuola. Si può apprendere solamente per contagio, ovvero dalla vita stessa, con modalità a volte scomode.

Etichettato sotto

Saper chiedere scusa è una vera e propria arte, che sembra patrimonio di pochi nel mondo in cui viviamo. Ormai è chiaro che un leggero tratto narcisistico di personalità lo abbiamo tutti, chi più chi meno, immersi come siamo in una società che alimenta continuamente l’egolatria, che tende a mettere ognuno di noi al centro e a farlo concentrare, quasi esclusivamente, sui propri bisogni, piuttosto che su quelli degli altri, persone amate comprese.

Sabato, 07 Gennaio 2023 20:16

SEDUZIONE: 5 aspetti da tenere a mente

La seduzione si è trasformata da un investimento di risorse che richiedeva tempo e impegno ed era appannaggio soprattutto dei maschi, a una sorta di lotteria, dove per arrivare alla conquista anche le donne ormai tendono a puntare velocemente e su più ruote, per ampliare le possibilità.

Purtroppo, nella nostra cultura - e in generale in tutte le culture occidentali - c’è da sempre uno scarso interesse riguardo al fatto che ogni giorno, in ogni luogo del mondo in cui esistono interazioni tra esseri umani, il linguaggio del corpo continua a essere una forma di comunicazione, seppur ormai si muova sotto la soglia della nostra coscienza.

Giovedì, 22 Dicembre 2022 19:29

Coppia: le trappole da evitare dopo l'abbandono

Essere lasciati dopo un lungo periodo di relazione di coppia non è facile per nessuno perché, al di là dell’ovvio, un rapporto durato per mesi o per anni innesca, inevitabilmente, la dimensione dell’attaccamento, inteso come riconoscimento del partner nella veste di una base sicura, di persona che sa prendersi cura di noi, sa accudirci, proteggerci, confortarci e perché no, anche coccolarci.

C'è ancora qualche giorno per entrare in quel negozio, scegliere quell'oggetto, sentire quella strana ondata di piacere che ci invade via via sempre più intensamente, fino a portarci a mettere mano al portafogli, pagare, imbustare, uscire dal negozio con il trofeo e solo allora domandarci... ma avrò scelto bene?

Etichettato sotto

Una delle domande che ricevo più spesso dai miei allievi durante i corsi è se esiste una differenza tra la parte sinistra del corpo e quella destra. Parlarne fa parte, ovviamente, del programma didattico, ma la maggior parte delle volte la domanda arriva prima che io sia arrivato a quell’argomento, il che dimostra che è un interrogativo molto presente nella mente delle persone che si avvicinano al mondo della comunicazione non verbale.

Martedì, 06 Dicembre 2022 15:30

Come gestire un cliente arrabbiato

Probabilmente anche tu hai avuto a che fare con un cliente arrabbiato o insoddisfatto e purtroppo può capitare anche ai più precisi di incappare in qualche magagna che fa innervosire il cliente, o in un cliente che ha solo voglia di rompere le scatole per cose di poca importanza.

Sabato, 10 Settembre 2022 07:31

I tuoi attacchi di rabbia: come puoi prevenirli?

La collera è una di quelle emozioni che, se da un lato ci permette di buttare fuori il nostro desiderio di opposizione riguardo a una situazione, dall’altro può sfociare in rabbia furiosa e culminare in atteggiamenti distruttivi nei confronti di oggetti, di altre persone o anche di noi stessi.

Venerdì, 02 Settembre 2022 07:22

Linguaggio del corpo: come riconoscere agio e disagio?

Ci sono varie scuole di pensiero sulla lettura del linguaggio del corpo dell’essere umano e capita, approfondendole singolarmente come ho fatto io, di trovare alcune incongruenze tra loro. Ad esempio, la scuola che trovo più interessante e che continuo a divulgare anche in aula, quella di Stefano Benemeglio e del suo Linguaggio Analogico del corpo, vede ogni movimento della bocca e delle labbra come un segnale inconscio di gradimento, mentre altre scuole americane suddividono i movimenti della zona orale in sfumature differenti, arrivando anche a dichiarare che il portare le labbra all’interno della bocca sia un segnale di ansia.

Pagina 1 di 9

I 6 PIÙ VISTI

BOOK

 

SERGIO OMASSI il saggio: Manuale per Relazioni Fondamentali

SERGIO OMASSI CHI

VAI AL BLOG