Domenica, 19 Novembre 2023 16:54

AUTOINGANNO: quando anziché farti del bene, ti fai del male In evidenza

Scritto da

 

Tutti noi facciamo il possibile per non essere ingannati dagli altri ma, spesso, attuiamo inganni proprio nei nostri confronti.

Nell’inganno sono presenti due soggetti, l’ingannatore e l’ingannato. Nell’autoinganno, invece, questi due soggetti sono la stessa persona e siamo di fronte a un paradosso, molto simile a quello del Barone di Münchhausen, che si salva dal pantano che sta per inghiottirlo tirandosi fuori per i capelli.
La differenza tra noi e il famoso Barone tedesco sta nel fatto che, spesso, anziché uscire dal pantano ci rimaniamo invischiati ancor di più.

Sostanzialmente la bugia che diciamo agli altri e quella che raccontiamo a noi stessi si differenziano per una sfumatura ben precisa: nella bugia che diciamo agli altri siamo perfettamente a conoscenza della verità, ma la falsiamo con l’intento deliberato di ingannare; mentre nell’autoinganno, ovvero nella menzogna che raccontiamo a noi stessi, è presente un obnubilamento della verità, in cui la lucidità mentale viene ridotta o addirittura annullata, spesso a causa di un meccanismo di difesa inconscio.

Le possibili sfumature dell’autoinganno sono molteplici e non sono sempre negative: è un argomento su cui potremmo rimanere per ore, dal momento che viene attuato in quasi tutte le aree della vita, dalla sfera affettiva a quella lavorativa.

Buona visione!

 
Letto 277 volte
Sergio Omassi

Sono un life coach e un formatore: ti aiuto a prendere la direzione migliore, rispettando la molteplicità che ti contraddistingue.


SCRIVIMI, TI RISPONDERÒ PRIMA DI QUANTO TU CREDA

VAI AL BLOG

BOOK

 

I 6 PIÙ VISTI

SERGIO OMASSI il saggio: Manuale per Relazioni Fondamentali

SERGIO OMASSI CHI

VAI AL BLOG