Venerdì, 16 Settembre 2022 07:24

Linguaggio del corpo: cosa comunica il tuo abbigliamento? In evidenza

Scritto da

Nel mondo non verbale esistono vari canali di espressione, ma il più delle volte si parla di espressioni del volto, di posture, di gestualità, ovvero di ciò che esprime il corpo nella sua motilità. Si parla meno di altri canali, che pur sempre fan parte della comunicazione non verbale, come ad esempio della voce, intesa come strumento, non tanto per le cose e i concetti che esprime, ma per le sue caratteristiche peculiari, diverse da persona a persona, come il ritmo, il volume, il tono, le pause e altre sfumature che riguardano non tanto “cosa” diciamo, ma più “come” lo diciamo.

È un mondo meraviglioso da scoprire quello della voce e fortunatamente esistono molti professionisti in questo campo che possono aiutarci a parlare in modo da risultare più accattivanti e coinvolgenti per gli altri. Ma c’è un altro aspetto del non verbale che spesso viene sottovalutato, quello della scelta del nostro abbigliamento che, più spesso di quanto crediamo, agisce in maniera preponderante sulla prima impressione delle persone che entrano in contatto con noi, nonostante l’adagio popolare reciti da secoli “non è l’abito che fa il monaco”. In questa puntata vediamo insieme alcuni suggerimenti, nati da alcune ricerche comparate, per scegliere come vestirsi in ambito lavorativo.

 

 
Letto 16 volte
Sergio Omassi

Sono un life coach e un formatore: ti aiuto a prendere la direzione migliore, rispettando la molteplicità che ti contraddistingue.


SCRIVIMI, TI RISPONDERÒ PRIMA DI QUANTO TU CREDA

I 6 PIÙ VISTI

BOOK

 

SERGIO OMASSI il saggio: Manuale per Relazioni Fondamentali

SERGIO OMASSI CHI

VAI AL BLOG