La Newsletter

Uno strumento che può aprire tante porte...

Oggi molti di noi ricevono nella casella di posta elettronica una quantità enorme di messaggi promozionali, da parte di aziende, associazioni, fondazioni, centri benessere e compagnia bella.

mailer contentIl business tramite newsletter è in fase di crescita esponenziale negli ultimi anni e moltissime aziende si affidano, nella migliore delle ipotesi, a studi professionali per questi progetti, mentre alcune continuano a "lavorare in casa", creando messaggi discutibili sotto il profilo dell'immagine coordinata e spesso rischiando di essere contrassegnati come SPAMMER, se non utilizzano dei software dedicati.

Per chiarezza precisiamo che browser di posta elettronica come il software Microsoft Outlook per PC e l'applicazione Mail per Apple, che spesso vengono utilizzati da aziende  inconsapevoli per inviare delle MASS-MAIL a più di 15/20 destinatari contemporaneamente, espongono a gravi rischi di blocco dell'indirizzo email mittente.

 

Quali sono le caratteristiche che un'email funzionale deve avere?

  • Un "oggetto" coinvolgente... massimo 5 parole che prendono per mano il destinatario e lo spingono a entrare.
  • Una o più immagini evocative, emozionanti, che diano al destinatario la possibilità di identificarsi nel messaggio stesso.
  • Descrizioni brevi, con link a approfondimenti - se è il caso - presenti in una sezione del sito web istituzionale.
  • Una richiesta di intervento che spinga il destinatario ad interagire con il sito web e con appositi form da compilare, che siano brevi e per una buona causa anche per il cliente.
  • La presenza di un link per cancellarsi in qualsiasi momento, richiesto per legge.
  • La garanzia di non invalidare l'indirizzo del mittente a causa di invii multipli non regolamentati da appositi software.

 

Cosa offre Omaxi Consulting?

Da esperti di comunicazione, quello che facciamo per i nostri clienti è raccogliere le loro idee e i loro obiettivi di volta in volta, tramite uno o più briefing, per poi confezionare il messaggio, andando a definire le parole giuste, le sequenze di testo corrette, le immagini evocative che possano avere più possibilità di "fermare" l'attenzione del destinatario.
Il tutto viene coordinato ed equilibrato visivamente.

 

Quale strumento consiglia Omaxi Consulting?

mailerliteTra i tanti presenti sul mercato, abbiamo individuato in MailerLite quello che si presenta con un rapporto qualità-investimento assolutamente vincente a nostro avviso, e come da politica Omaxi, lo facciamo acquistare direttamente ai nostri clienti per evitare una doppia fatturazione e permettere loro un risparmio a fronte dello stesso servizio.

Questo software presenta un'interfaccia molto intuitiva, facilmente screen mailerlite01 800gestibile anche da chi non è abituato a lavorare su questi strumenti, in più offre grandi possibilità di interazione attiva con il sito web del cliente, come quella di raccogliere iscritti con un form che aggiorna in automatico il database dei destinatari.

La cosa più interessante resta comunque la possibilità di monitorare la mail dopo il suo invio, andando a vedere molti parametri che ci esprimono l'interesse suscitato o meno per ogni specifico destinatario, e le sue azioni sul messaggio (vedi figura a fianco).

Questa funzione permette quindi di calibrare gli invii successivi, andando a modificare e a migliorare il contenuto.

Ma è sufficiente sottoscrivere un abbonamento del genere per essere sicuri che il messaggio faccia il suo lavoro?

Oggi tutti gli esseri umani abituati a stare davanti a un monitor e a gestire le varie task quotidiane, hanno una sorta di software anti-spam nel cervello, che filtra e censura automaticamente cliccando sull'icona del cestino, se il messaggio non è in grado di toccare qualcuna delle corde emozionali e non costringe a fermarsi.

Vedi PORTFOLIO NEWSLETTER

 

 

 

CONTATTACI

Puoi chiederci un incontro gratuito
in cui conoscerci e valutare...
se siamo fatti l'uno per l'altro.

icona footer   +39 339 8269027

SEGUICI SUL WEB:

facebook  google plus  pinterest  linkedin  ello  tumblr
 
 
Vai all'inizio della pagina