>
Venerdì, 17 Luglio 2020 08:34

La teoria dell'attaccamento: lo stile sicuro | Video #02 di 4 In evidenza

Scritto da

La teoria dell'attaccamento: lo stile sicuro | Video #02 di 4

Lo stile di attaccamento sicuro è il primo dei tre stili che prendiamo in considerazione, evitando l'analisi del quarto, quello "disorganizzato", in quanto molto critico e meno frequente da incontrare, per fortuna.

Oggi vediamo insieme, quindi, lo stile di attaccamento più auspicabile e fortunato, che deriva da un rapporto nell'infanzia molto positivo con la persona che accudiva il neonato, di solito la madre, che è stata registrata presente, pronta a capire i bisogni del bambino, a supportarlo in ogni modo, a dargli risonanza.
L'adulto che ne deriva sarà un essere forte psicologicamente, ottimista, con un alto grado di autostima, una predisposizione alla fiducia negli altri e ai rapporti professionali maturi e assertivi. In ambito affettivo si dimostra in generale fiducioso e disponibile a perdonare comportamenti del partner al di sotto delle sue aspettative.

 

 

Letto 1480 volte
Sergio Omassi

Sono un life coach e un formatore: ti aiuto a prendere la direzione migliore, rispettando la molteplicità che ti contraddistingue.


SCRIVIMI, TI RISPONDERÒ PRIMA DI QUANTO TU CREDA

 

SERGIO OMASSI CHI

VAI AL BLOG

BOOK

I 6 PIÙ VISTI

  • Sei una vittima? Spesso puoi scegliere di smettere.
    Sei una vittima? Spesso puoi scegliere di smettere. Cosa si cela dietro le dinamiche vittima-carnefice in una coppia? Mi capita sempre più spesso nelle sessioni di coaching che tengo con i miei clienti, maschi o femmine che siano,…
  • Il giovane d'oggi, ex Edipo che nasce già Re
    Il giovane d'oggi, ex Edipo che nasce già Re I giovani d'oggi non sono sbagliati, sono il frutto di una mutazione antropologica che ha toccato soprattutto la famiglia. Dovremmo smetterla di considerare i giovani d'oggi "sbagliati", rispetto a ciò…
  • Cosa significa realmente lo sbadiglio dell'interlocutore mentre parli?
    Cosa significa realmente lo sbadiglio dell'interlocutore mentre parli? Sarà capitato anche a te di notare un sonoro sbadiglio dell'interlocutore mentre stai parlando, raccontando qualcosa, spiegando un concetto. Sicuramente non l'hai presa bene poiché siamo abituati ad associare lo…
  • Il linguaggio degli occhi
    Il linguaggio degli occhi [Tempo di lettura: 6 minuti] Cosa dicono i nostri occhi? Al di là delle chiare espressioni di tristezza, felicità, sorpresa, disgusto, ecc...si può parlare di linguaggio? Sembra proprio di sì,…
  • Dialogo o conversazione?
    Dialogo o conversazione? E se l'altro ne sapesse più di me? Forse questa domanda potrebbe predisporci a un vero dialogo, quello che onora la sua etimologia e che va al di là di…
  • Sulla persuasione e sulla suggestione
    Sulla persuasione e sulla suggestione Quanto sei suggestionabile? [Tempo di lettura: 6 minuti] La parola "suggestione" ha un’accezione negativa per molti di noi, perché rimanda a concetti come la persuasione occulta, roba da cui tenersi…

SEGUI SERGIO OMASSI

facebook   linkedin   camTv  youtube
 
 
Vai all'inizio della pagina