Visualizza articoli per tag: prossemica

Sabato, 04 Settembre 2021 16:22

Linguaggio del corpo: i rudimenti della prossemica

Breve introduzione alla Prossemica

La prossemica è lo studio dei possibili significati delle distanze che l'uomo tende a interporre tra sé e gli altri, a seconda del grado di conoscenza e di intimità.

Domenica, 28 Febbraio 2016 13:05

I codici stantii di alcune persone di potere

judge

Siamo da parecchi anni in un nuovo secolo e, non so voi, ma io vedo ancora troppe volte codici comportamentali che sfiorano l'arroganza addosso a chi siede dietro scrivanie come quelle di manager, primari, notai, sindaci, assessori, dirigenti pubblici e, in generale, dove esiste un ruolo da difendere, o forse da sottolineare.

Vorrei parlarne oggi, prendendo in esame alcuni di quegli atteggiamenti che creano distanza e barriera tra chi li attua e i suoi interlocutori.

A volte mi capita di essere ricevuto da un manager o titolare di azienda, dopo aver fatto la mia bella anticamera per almeno dieci o quindici minuti oltre l'orario stabilito, nonostante la mia visita nasca da una sua richiesta di incontro.

Domenica, 14 Febbraio 2016 17:51

Se mi invadi... non posso stimarti.

job intrview

Molte delle nostre rabbie dipendono da invasioni del nostro territorio da parte degli altri.
Quali sono i limiti?
Come proteggiamo i confini?
Quanti territori abbiamo da difendere?

Antonella è una giovane candidata che si presenta a un colloquio di selezione.
Il ruolo in gioco è quello della seconda segretaria del manager.
Trattandosi di una donna piuttosto spigliata e aperta alle relazioni, dimostra subito la sua energia andando a stringere la mano, uno per uno, ai tre selezionatori e presentandosi con voce chiara e assertiva, prima di accomodarsi a sedere.

Sabato, 06 Febbraio 2016 17:46

Il linguaggio della seduzione

female 839203 640

Cosa significa "sedurre"?

Sedurre è un verbo che etimologicamente deriva dal latino sedŭcere, composto dalla particella se, che significa a parte, via da e il verbo dŭcere che significa condurre, quindi nel suo significato originario sta per trarre in disparte. Alcuni ne fanno una lettura differente, partendo da secum ducere, che significherebbe condurre a sé.
In ogni caso, nell’accezione più comune oggi, quando pensiamo a questo verbo immaginiamo di invitare a cena qualcuno che ci in-teressa sessualmente, poi a vedere la nostra collezione di farfalle, poi a sedersi con noi sul divano e in seguito, di grazia, a copulare felicemente insieme a noi.

Per il latini non era così riduttivo: l'antica espressione suggeriva l'idea di accompagnare qualcuno verso la propria idea, coinvolgerlo, ottenere un consenso.

Anche un prodotto può essere seduttivo e condurci a se stesso, i pubblicitari lo sanno bene.

I 6 PIÙ VISTI

  • I territori che difendiamo ogni giorno
    I territori che difendiamo ogni giorno I territori che difendiamo ogni giorno Sin dalla notte dei tempi, l'essere umano ha dovuto difendere i propri territori.
  • Linguaggio del corpo: i rudimenti della prossemica
    Linguaggio del corpo: i rudimenti della prossemica Breve introduzione alla Prossemica La prossemica è lo studio dei possibili significati delle distanze che l'uomo tende a interporre tra sé e gli altri, a seconda del grado di conoscenza…
  • È davvero possibile smascherare chi mente?
    È davvero possibile smascherare chi mente? È davvero possibile smascherare chi mente? Come esperto di comunicazione non verbale, la domanda che ricevo in assoluto più volte è proprio "Ma è davvero possibile smascherare chi mente?"
  • La teoria del FLOW
    La teoria del FLOW La teoria del FLOW Grazie allo psicologo Mihály Csíkszentmihályi, che in controtendenza si occupò di studiare la felicità e la creatività dell'essere umano, anziché i disagi emotivi e le patologie…
  • L'ansia del non risolto e l'effetto Zeigarnik
    L'ansia del non risolto e l'effetto Zeigarnik L'ansia del non risolto e l'effetto Zeigarnik Il nostro cervello, quando un compito non viene portato a termine, crea uno stato mentale di tensione che ci impedisce di iniziarne un…
  • Paura di parlare in pubblico?
    Paura di parlare in pubblico? Paura di parlare in pubblico? Una delle più grandi paure dell'essere umano è quella di parlare in pubblico, che scompare solo dopo averlo fatto qualche volta, poiché diventa un'abitudine.

BOOK

 

SERGIO OMASSI il saggio: Manuale per Relazioni Fondamentali

SERGIO OMASSI CHI

VAI AL BLOG

COPYRIGHT & HOSTING

 © 2020 Sergio Omassi | P. IVA 03680210980
Hosting: S-D CONSULTING 
+39 346 2858832 | SCRIVIMI